Pro Event Calendar

DISEGNO MOVIMENTO CREATIVO workshop

WORKSHOP DISEGNO-MOVIMENTO CREATIVO non si disegna solo seduti

con Tamara Gosman e Sofia Correa Gavito


Questo corso breve propone uno spazio dove esplorare il movimento, il disegno e la relazione tra di loro, per acquistare una maggiore consapevolezza del proprio corpo, una osservazione artistica critica, per riconoscere lo spazio circondante esplorando a sua volta l’interazione con gli altri in modo rispettoso e ludico. Si richiede abbigliamento comodo, calze, acqua e merendina.
Aperto a bambini dai 7 a 10 anni.


INFO E CONTATTI: gosmantamara@gmail.com

FESTA DI FINE ESTATE Cecchi Park

FESTA DI FINE ESTATE
Cecchi Park

giochi per famiglie, cena condivisa, dancehall popolare

la Casa di Quartiere Cecchi Point apre il cortile a tutta la cittadinanza per una serata di festa

Una serata che festeggia la fine delle attività prima della pausa estiva
Un momento per stare insieme con tutte le realtà che vivono e animano il Cecchi
Un evento per sostenere la tua Casa di Quartiere in Aurora!

IL PROGRAMMA DELLA SERATA

Ore 20: cena condivisa tutti possono portare qualcosa da mangiare e da bere da condividere con gli altri

dalle ore 21: giochi “Luna Park” per tutti (famiglie e ragazzi) e disco dancehall popolare

vuoi provare l’ebrezza di fare il dj? porta la tua playlist e mettiti in consolle

La serata ha anche l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sulle difficoltà economiche che dal 2014 colpiscono la Casa del quartiere, mettendone a rischio la sostenibilità futura.

“Il 15 luglio vuole essere un momento per radunare e ringraziare tutti coloro che hanno lavorato con noi e che hanno preso parte alle tantissime iniziative organizzate nel corso dell’ultimo anno. Allo stesso tempo, apriamo le porte a tutto il quartiere per presentarci a chi ancora non ci conosce e per accogliere chi vuole proporre idee e progetti da realizzare nei nostri spazi a partire da settembre. Dal 2012 il Cecchi Point è la Casa di tantissimi cittadini: i bambini e le famiglie che seguono le iniziative dell’educativa, gli amanti del teatro e della musica, gli artisti che si esibiscono nei nostri teatri, le associazioni e i gruppi informali che hanno sede nei nostri spazi, gli utenti delle Officine Creative. Oggi più che mai, per continuare a vivere, il Cecchi Point ha bisogno del sostegno economico di tutti loro e di chiunque crede nel bello che in questi anni abbiamo costruito”. racconta Davide Paglia

Sarà possibile sostenere la tua Casa di Quartiere attraverso il tesseramento e l’offerta libera

IL CECCHI POINT HA BISOGNO ANCHE DI TE!


INGRESSO libero
per info: info@cecchipoint.it

CINEMA CON BEBE’ AZUL E ASMAR

CINEMA CON BEBE’

AZUL E ASMAR 

di Michel Ocelot (2006, 99′)

Azur ha gli occhi azzurri, Asmar ce li ha neri come la notte. Il primo è figlio di un nobile gelido, il secondo di un’amorevole balia, che cresce i pargoli come fratelli, raccontando a entrambi, ogni sera, alle porte del sonno, la leggenda della fata dei Jinns, che attende, da una prigione nascosta, il giovane che la libererà. Ma un giorno il padre di Azur lo manda lontano da casa per studiare e scaccia dalla sua dimora francese la nutrice e il piccolo Asmar. Solo una volta adulto, Azur si imbarcherà in direzione dell’Oriente per ritrovare i suoi cari e liberare la fata dei Jinns.
Lo guida l’eco di una lingua a noi sconosciuta, di cui serba il ricordo infantile (l’arabo, volutamente non doppiato né sottotitolato) e lo scorta lo sgradevole Rospù, un mendicante brutto e bianco che sputa sulla terra che lo sta ospitando e che gli dà di che sopravvivere.

Prima ancora che un artista, Michel Ocelot è un incantatore, uno di quegli illusionisti capaci di magiche incongruità, come far uscire un animale da un oggetto vuoto o un film sul medioevo della civiltà islamica da un software 3D che più moderno non si può. Con Azur e Asmar, spettacolo nel quale si mescolano suggestioni da “Mille e una notte”, Ocelot mette in scena la vicenda di un’amicizia elettiva tra un principe azzurro e un esotico Aladino inserendola nello schema della fiaba, e con questo ci ricorda che la realtà è ben diversa. Però, come insegna l’esempio di Azur, un racconto leggendario può guidare una vita, basta crederci. Basta attraversare il mare che ci divide dall’ignoto e capire che la differenza non è un segno di sottrazione ma uno scrigno di pietre preziose.
In questo gioco di specchi e porte gemelle, a ognuno il turno di riflettersi e riflettere per capire se si è più Asmar o più Azur o più Rospù. L’appello civile e morale non è alla tolleranza ma al riconoscere che -come in ogni fiaba che si rispetti- l’unione fa la forza. Ocelot vede nell’unione delle culture l’avvenire del mondo e lo comunica con il suo tratto ispirato tanto dai pittori fiamminghi che dalle miniature persiane e la sua tavolozza che mescola i colori di Francia con quelli della Turchia, dell’Andalusia e del Maghreb.


Merenda (2€) e proiezione gratuita di Azul e Asmar di Michel Ocelot
per info: cinema@cecchipoint.it

a cura di Giovani Genitori, Filmfamily (Associazione Museo Nazionale del Cinema e Videocommunity)

evento all’interno del Festival della Cultura dal Basso

TRIO CONCORDE in concerto – Serata Benefica

CONCERTO BENEFICO

TRIO CONCORDE

con Claudio Leonetti, Mattia Molina, Valerio Fischione

trio chitarristico

Il 24 agosto 2016 una scossa di terremoto di magnitudo 6.0 ha devastato l’Italia centrale. Ad essa ne sono seguite e ne seguono altre ancora oggi. Come sappiamo sono stati centinaia i morti e i feriti causati dal sisma soprattutto ad Amatrice, Accumoli e Arquata. Tra questi i genitori, la sorella e la fidanzata di Claudio Leonetti, un ventiduenne che ha perso tutto tranne la passione per la musica. Il giovane, con dignità e orgoglio, guarda al futuro e lo fa proseguendo gli studi di chitarra classica presso il Conservatorio Alfredo Casella a L’Aquila. Insieme con due compagni, Mattia Molina e Valerio Fischione, nel 2013 aveva fondato il Trio Concorde. Il gruppo si esibisce con un repertorio in gran parte sud-americano, eseguendo con la chitarra brani di autori del calibro di Jorge Cardoso, Isaac Albeniz, Jesus Guridi. Dal 2013 ad oggi hanno suonato a L’Aquila, Rovere, Fontecchio, Roma, Perugia, Terni, Bologna, Imola, Rieti ed hanno preso parte a diverse rassegne musicali e ad alcune registrazioni in Rai.

Sonia Busé, fotografa torinese residente ad Imola, ha preso a cuore la situazione di Claudio Leonetti e da settembre ad oggi ha organizzato un concerto benefico ed altri eventi in suo favore, totalizzando 21.000€ che sono stati devoluti al giovane. Un esempio di iniziativa privata che ha raggiunto risultati significativi perché dettata dall’altruismo e dalla generosità non solo da parte di questa donna sensibile, ma della collettività. Consapevole che la cifra raggiunta non basta a garantire un futuro a questo ragazzo che con dignità e determinazione vuole guadagnare i propri soldi, Sonia Busé organizza a Torino un concerto benefico in suo favore.


ingresso offerta libera

Il ricavato è totalmente devoluto a Claudio Leonetti per sostenerlo negli studi e consentirgli di conseguire il diploma presso il conservatorio.

info e prenotazioni: info@cecchipoint.it

in collaborazione con Sonia Busé: 3484226968 – soniabuseph@gmail.com

CORSO DI CLOWN

CORSO DI CLOWN

per ritrovare il bambino che c’è in noi!

SABATO 25 MARZO
DOMENICA 26 MARZO

dalle ore 9 alle ore 19

aperto a tutti con saggio finale

con Franco Muzzarelli CLOWN TIZZIO

info: 3357194703 – muzzarelli.f@gmail.com

CORSO DI CLOWN

CORSO DI CLOWN

per ritrovare il bambino che c’è in noi!

SABATO 25 MARZO
DOMENICA 26 MARZO

dalle ore 9 alle ore 19

aperto a tutti con saggio finale

con Franco Muzzarelli CLOWN TIZZIO

info: 3357194703 – muzzarelli.f@gmail.com

OPEN DAY 2017 – Almondream Academy

OPEN DAY 2017

ALMONDREAM ACADEMY!

SABATO 4 MARZO
DALLE 15 ALLE 21

vieni a scoprire i nostri insegnanti….
una giornata per conoscerci
una giornata per sperimentare nuovi corsi

L’Associazione Fe.De. propone il progetto Almondream Academy al Cecchi Point
corsi di musica, canto e strumento, per adulti e bambini

Nasce dal desiderio di aiutare giovani e adulti a scoprire il proprio talento nella musica portando fuori il cuore e l’anima. Convinti che la musica sia uno strumento che dona valore, personalità, capacità di esprimere sé stessi e di connettersi agli altri e al mondo che ci circonda.

L’Associazione da vita inoltre al Worship Project, che è un corso unico nel suo genere, in quanto riguarda la formazione tecnica e teorica in ambito di christian music e di worship team (band musicali che suonano tutti i generi ma con testi esclusivamente basati sulla Bibbia e sul messaggio cristiano).

Corso di Batteria
Corso di Piano
Corso di Canto Moderno
Corso di Chitarra Acustica e Fingerpicking
Corso di Chitarra Elettrica
Corso di Basso
Corso di Canto Corale Bambini

Le lezioni sono di gruppo (max 5 persone) e includono lo studio di teoria e solfeggio e si terranno in orari pomeridiani o serali (fino alle 20) in giorni infrasettimanali.

 

VIENI A TROVARCI!

info: fb: Almondream / sito web: Almon[d]ream

CINEMA FilmFamily

CECCHI CINEMA Omaggio a Roald Dahl

pomeriggio dedicato alle Famiglie

proiezione di IL MIO AMICO GIGANTE

di Brian Cosgrove e Mark Hall (GB 1989, 91′)

Rapita da un gigante, l’orfanella Sofia scopre subito che, al contrario dei suoi colleghi, è buono, gentile, vegetariano e che ogni notte cattura sogni da soffiare nella mente dei bambini addormentati. Diventati amici inseparabili, Sofia e il Grande Gigante Gentile inventano un piano per fermare gli altri giganti che mangiano esseri umani.
Tratto da Il GGG di Roal Dahl pubblicato nel 1982.

pomeriggio organizzato da Videcommunity e AMNC

a seguire

MERENDA CREATIVA laboratori di manualità

Per bambini e le loro famiglie
a cura dell’associazione E.C.O.

ingresso UP TO YOU (offerta libera)

info: cinema@cecchipioint.it

CINEMA FilmFamily

CECCHI CINEMA Omaggio a Roald Dahl

pomeriggio dedicato alle Famiglie

proiezione di FANTASTIC MR. FOX

di Wes Anderson (USA 2009, 88′)

Il signor e la signora Fox vivono pacifici col figlioletto Ash e il nipotino Kristofferson, loro ospite, dentro un grande albero in cima alla collina che fronteggia gli stabilimenti dei più cattivi contadini della zona: Boggis, Bunce e Bean. Ma la natura selvatica del signor Fox gli impedisce di trovare soddisfazione come giornalista e lo spinge a cercare di far fessi i tre uomini e a saccheggiare i loro depositi. La vendetta è veloce e spietata e mette a repentaglio non solo la sua amata famiglia ma tutti gli animali del sottosuolo. Mr Fox dovrà elaborare dunque un nuovo e geniale piano per trarre tutti d’impaccio. Il signor Volpe, il protagonista del primo lungometraggio d’animazione di Wes Anderson, è elegante, intraprendente, selvatico. Un intelligente e vanitoso americano che di quando in quando parla francese e da solo è capace di rivoluzionare come nessun altro lo statico quadro della campagna inglese. Mentre la moglie dipinge, assecondando una vocazione artistica che in Anderson è spesso associata al femminile, lui incarna lo spirito dell’avventura. Stanco di vivere in un buco, noncurante del fatto che i buchi altro non sono che le abitazioni standard delle volpi come lui, si sistema in grande stile in un appartamento esagerato e in una posizione pericolosissima e tentatrice. A leggere idealmente il fumetto di questo supereroe è il figlio Ash, schiacciato dal mito del padre e goffamente alla ricerca della sua perenne approvazione. Come sempre nei film dell’americano, padre e figlio cresceranno insieme e non certo da soli, ma con la complicità di una famiglia allargata che li ama per quello che sono: fantastici o semplicemente piccoli, in ogni caso umanamente animali.
Tratto dall’omonimo romanzo di Roal Dahl pubblicato nel 1970.

pomeriggio organizzato da Videcommunity e AMNC

a seguire

MERENDA CREATIVA laboratori di manualità

Per bambini e le loro famiglie
a cura dell’associazione Officine Creative Torino

ingresso UP TO YOU (offerta libera)

info: cinema@cecchipioint.it

SERATA PRO TERREMOTATI Yamato – O in concerto

SERATA PRO TERREMOTATI

YAMATO – O in concerto

per le scuole terremotate del centro Italia

Qualche mese dopo i disastri naturali e non dell’11 marzo 2011 in Giappone, l’associazione culturale “Ponte fra Italia e Giappone TomoAmici” si è costituita a Torino e ogni anno in questo periodo TomoAmici ha organizzato alcune iniziative riguardo la catastrofe del Giappone.
Il 12 marzo 2017, per l’Italia!!
Alcuni membri dell’associazione TomoAmici, provenienti da esperienze musicali diversificate, hanno dato vita, nel 2015, al progetto musicale YAMATO – O.
Il repertorio si compone di brani esclusivamente giapponesi senza distinzione di genere (canzoni popolari tradizionali e attuali, lirica giapponese, rock pop).


ingresso offerta minima 5€

tutto il ricavato andrà a sostegno della ricostruzione di scuole e biblioteche distrutte dopo il terremoto del centro Italia

info e prenotazioni: info@cecchipoint.it

in collaborazione con l’ass. Tomoamici