Articoli

Questa settimana al Cecchi Point!

🌞Questa settimana al Cecchi Point!
🎥Cecchi Cinema – Periferie Fabbriche di idee
⏰Mercoledì dalle ore 21:30
🖋DOPPIA PROIEZIONE
🔘SOLO GLI OCCHI PIANGONO
Di Emanuele Marini
Produzione Atacama Film s.r.l.
Storie familiari e volti sconosciuti. Tra i ricordi della sua infanzia, libri e poesie Elide cerca un rifugio dal dolore. Uno sguardo per continuare a sperare.
🔘I GIORNI DEL DESTINO
Di Emanuele Marini
Produzione Atacama Film s.r.l.
Paolo sta perdendo la sua casa. Nonostante l’aiuto degli amici non riesce a reagire a questa perdita. Tra un bicchiere e l’altro la vita gli sta scivolando via. Quando ormai sembra tutto finito, nel silenzio immobile di un letto d’ospedale, riaffiora un passato che si era lasciato alle spalle. Nei suoi ricordi rivede i pezzi di quell’infanzia rubata da un destino più grande di lui. Grazie alla visita di sua figlia in ospedale Paolo ritrova un pezzo di sé che pensava di aver perso per sempre e che gli ridà la forza per
continuare a vivere.
📌Sfilata di moda – Evento di fine attività con Diapsi
⏰Domenica alle ore 17:30
🖋Domenica 26 Giugno la Di.A.Psi. Piemonte (Difesa Ammalati Psichici) vi aspetta con un evento di fine attività del suo Centro di Incontro; una serata dedicata alla moda e alla condivisione, tra sfilata di moda, teatro, fotografia, musica e arte!
➡️Ingresso gratuito
➡️Per info e prenotazioni: diapsisegreteria@gmail.com – 011-19457374
✈️Ti aspettiamo!

SETTIMANA APERTA AL CECCHI POINT!

Il Cecchi apre i propri spazi per una settimana di lezioni di prova dei vostri corsi, workshop o attività

Se stai iniziando un progetto o un’attività e vuoi provare uno spazio anche solo per un singolo appuntamento, il Cecchi Point metterà i propri spazi a disposizione dal 4 al 9 Ottobre per lezioni di prova o conoscitive.

Vuoi proporre un’attività? Contattaci tramite email:info@cecchipoint.it o chiamarci al 011 19714416 o passare a trovarci dal Martedì al Venerdì dalle 16 alle 18.30

Puoi proporre la tua attività compilando il modulo online

Trovi l’elenco degli spazi sul sito https://www.cecchipoint.it/

crowdfunding cecchi point

Online su EPPELA la campagna di crowdfunding del CECCHI POINT!

 – Una piazza per il quartiere Aurora
la campagna di crowdfunding del CECCHI POINT

Dopo questo lungo periodo di chiusura al pubblico, vogliamo riaprire i nostri cancelli in uno spazio nuovo, più accogliente e confortevole per tutt*.

Il cortile del Cecchi Point è da sempre stato crocevia di persone e di attività. Utilizzato da associazioni, gruppi informali e singol* cittadin*, è uno spazio all’aperto per chiacchierare e incontrarsi, a disposizione del territorio e della sua comunità. Un’opportunità di scambio tra utenti e proposte culturali, educative e sociali. 
L’estate, in particolare, sarà un momento in cui gli* abitanti del quartiere, e non solo, potranno rivivere la comunità e la condivisione in spazi collettivi.

Quest’anno sono passati 10 anni dalla ristrutturazione del Cecchi Point e la Casa del Quartiere di Aurora ha necessità di rinnovarsi. Per fare questo abbiamo bisogno del sostegno di tutt* voi.

Una piazza per il quartiere Aurora” è la campagna di crowdfunding – raccolta fondi del Cecchi Point, ideata per migliorare il cortile, rinnovare le attrezzature e aggiungere nuovi arredi; insomma per renderlo uno spazio più bello e accessibile.

Il cortile è il cuore pulsante del Cecchi, l’epicentro attorno cui gravita l’intera Casa. Chiunque venga al Cecchi passa inevitabilmente da lì. 

Il cortile è il simbolo stesso del Cecchi, chiunque ci sia passato sa che valore abbia e quanto sia importante per la Casa del Quartiere e per il territorio in cui vive.

Lanciamo quindi una raccolta fondi per renderlo uno spazio ancor più di condivisione e aggregazione.

> Aiutaci a rinnovare la Casa contribuendo con una donazione <

 – Come verranno utilizzati i fondi – 

Il nostro obiettivo è quello di creare uno spazio più accogliente e attrezzato, grazie al sostegno di tutt* voi. 

C’è bisogno di un’area gioco più confortevole, di zone ombreggiate e panchine su cui sedersi a chiacchierare, di rastrelliere per tutte le persone che arrivano in bici (e sono davvero tante).

Nello specifico questo è ciò che abbiamo intenzione di fare con le vostre donazioni:

– miglioreremo la pavimentazione del campetto da calcio già esistente,

– aumenteremo gli spazi per sedersi tramite postazioni con panchine fisse, 

– creeremo più aree coperte e ombrose con gazebi per ripararsi dalla pioggia e dal sole, 

– miglioreremo la segnaletica per orientarsi nel cortile e trovare facilmente le varie sale,

– posizioneremo nuove rastrelliere per le biciclette così da facilitare l’arrivo di* ciclist*,

– sistemeremo l’area palco esterna

 – Come effettuare una donazione – 

La campagna è stata creata sulla popolare piattaforma Eppela. La scelta è ricaduta su questa piattaforma per motivi di etica e di accessibilità, oltre che per la facilità di utilizzo.

Donare è molto semplice:

  1. Collegati alla piattaforma Eppela a questo link eppela.com/unapiazzaperilquartiereaurora;
  2. Seleziona l’importo che scegli di donare tra quelli proposti;
  3. Inserisci i dati della tua carta e dona l’importo selezionato.
Eppela non richiede registrazione e supporta i principali circuiti bancari del mondo in totale sicurezza.


GUARDA il video di presentazione della campagna

Una piazza per il quartiere Aurora



Pro Event Calendar

A Forza di Essere Vento – II Festival contro le discriminazioni

18 – 21 Marzo

Il Cecchi Point nel quartiere Aurora ospiterà “A forza di essere vento”, il festival finalizzato a decostruire gli stereotipi, attraverso attività culturali, artistiche e sportive.

Il festival vuole promuovere una comprensione profonda del fenomeno migratorio come esperienza essenzialmente umana e rivendicare il principio della migrazione come diritto essenziale dell’essere umano.

Il progetto ha ricevuto un finanziamento nazionale pubblico dall’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali nell’ambito delle attività della XVIII Settimana di azione contro il razzismo.

A cura di Centro Studi Sereno Regis (capofila), Cooperativa Babel, Associazione Videocommunity, Associazione Treno della Memoria, Gruppo informale Mediterranea Torino, Associazione Educadora Onlus, Associazione Culturale Scomodo, A.S.D. Balon Mundial ONLUS con la collaborazione di Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione, Il pulmino verde, Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, Civico Zero, EDI Accendiamo i diritti, Large Motive, Under Radio.

Programma :

Venerdì 18 marzo

ore 18.00 – 21.00
Proiezione del film Nour. Regia di Maurizio Zaccaro.

Sabato 19 marzo

Laboratorio permanente (per tutto lo svolgimento del festival). Una storia di migrazione con cui mettersi in contatto, una lettera da scrivere e una semplice cassetta postale attraverso cui la storia di Gulnaz Quaisera si fa mittente e destinatario di parole e pensieri dei giovani partecipanti. A cura di Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e DiMMi (di storie migranti)

ore 10.00 – 13.00
Comprendere le migrazioni fra narrazioni e realtà. Conferenza interattiva a cura di ASGIMostra fotografica “Confine”. Fotografie di Andrea Vargiu. A cura di Alice Volpatto.

ore 15.00 – 18.00
Vero o Falso? Fake news e percezione del fenomeno migratorio: Un laboratorio in cui mettersi in gioco (letteralmente!) per sfatare i luoghi comuni sulla migrazione. A cura della Copperativa Babel. I muri fisici, i muri normativi, i muri mentali: Un laboratorio suddiviso in tre fasi, per decostruire gli stereotipi attraverso l’apprendimento. A cura di ASGI. Imparare a osservare la realtà per contro-narrare la quotidianità: Una passeggiata riflessiva nel quartiere per imparare a cogliere dettagli spesso ignorati.

Il laboratorio è finalizzato anche alla creazione di cartelloni da portare in manifestazione il 21 marzo. A cura del Centro Studi Sereno Regis. Percorrere le tappe di un viaggio narrato: Laboratorio sulle testimonianze e storie di migranti raccolte negli archivi di Refugees in Libya, Arci, Mediterranea Saving Humans e Oulx. A cura del Gruppo Mediterranea.

ore 18.30 – 22.30
Concerto aperto al pubblico con raccolta fondi a sostegno della campagna “Saving Humans” di Mediterranea.

Domenica 20 marzo

ore 10-17
Migrare, Illustrare e sapere: Laboratorio per la realizzazione collettiva di un manifesto illustrato su migrazioni e razzismo sistemico. A cura dell’Associazione Scomodo.

ore 10.00 – 13.00
Football3 Tournament. Le unicità in campo: Attività sportiva che promuove la fair play, diversity e equality. A cura di Balon Mundial.Fai un passo avanti! – cittadinanza, diritti e responsabilità individuale: Laboratorio di memoria attiva di ieri e di oggi: come possiamo fare la nostra parte per difendere i diritti di tutt*? A cura del Treno della Memoria.[I due laboratori del mattino verranno proposti anche al pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30]

ore 18.30 – 20.30
Proiezione documentario The Milky Way. Regia di Luigi D’Alife.
Testimonianze dal confine di Oulx. A cura di Mediterranea Torino e de Il Pulmino Verde.

Lunedì 21 marzo ore 10.00 – 13.00
Proiezione del film District 9 dedicata alle scuole. Regia di Neill BlomkampAttività educative a cura di Educadora.

ore 14.30 – 17.00
Diretta radiofonica. A cura di Underadio [ore 15.30 – 16.30]Freedom & Social Justice: Presentazione del primo brano autoprodotto dal Music Lab dei ragazzi e delle ragazze di CivicoZero. Tutt? sono invitati a partecipare con pezzi rap e trap freestyle insieme a Rapper Zuli. A cura di CivicoZero e Associazione Largemotive.Don’t Rumour, Be Open: Laboratorio creativo e proiezione del video realizzato da studenti e studentesse del Convitto Nazionale Umberto I di Torino, in collaborazione con CivicoZero. A cura del Centro Studi Sereno Regis.

Dalle 17.00 in poi
Partecipazione alla manifestazione per la Giornata internazionale contro la discriminazione razziale. Per rimanere aggiornat* sul programma della manifestazioni, vi invitiamo a seguire la pagina Facebook di “Rete 21 marzo”.

Prenotazioni a eventi e iscrizioni ai laboratori: compilare il modulo disponibile al link https://forms.gle/xjMhanXMtbB2dP6HA

A Forza di Essere Vento – II Festival contro le discriminazioni

18 – 21 Marzo

Il Cecchi Point nel quartiere Aurora ospiterà “A forza di essere vento”, il festival finalizzato a decostruire gli stereotipi, attraverso attività culturali, artistiche e sportive.

Il festival vuole promuovere una comprensione profonda del fenomeno migratorio come esperienza essenzialmente umana e rivendicare il principio della migrazione come diritto essenziale dell’essere umano.

Il progetto ha ricevuto un finanziamento nazionale pubblico dall’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali nell’ambito delle attività della XVIII Settimana di azione contro il razzismo.

A cura di Centro Studi Sereno Regis (capofila), Cooperativa Babel, Associazione Videocommunity, Associazione Treno della Memoria, Gruppo informale Mediterranea Torino, Associazione Educadora Onlus, Associazione Culturale Scomodo, A.S.D. Balon Mundial ONLUS con la collaborazione di Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione, Il pulmino verde, Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, Civico Zero, EDI Accendiamo i diritti, Large Motive, Under Radio.

Programma :

Venerdì 18 marzo

ore 18.00 – 21.00
Proiezione del film Nour. Regia di Maurizio Zaccaro.

Sabato 19 marzo

Laboratorio permanente (per tutto lo svolgimento del festival). Una storia di migrazione con cui mettersi in contatto, una lettera da scrivere e una semplice cassetta postale attraverso cui la storia di Gulnaz Quaisera si fa mittente e destinatario di parole e pensieri dei giovani partecipanti. A cura di Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e DiMMi (di storie migranti)

ore 10.00 – 13.00
Comprendere le migrazioni fra narrazioni e realtà. Conferenza interattiva a cura di ASGIMostra fotografica “Confine”. Fotografie di Andrea Vargiu. A cura di Alice Volpatto.

ore 15.00 – 18.00
Vero o Falso? Fake news e percezione del fenomeno migratorio: Un laboratorio in cui mettersi in gioco (letteralmente!) per sfatare i luoghi comuni sulla migrazione. A cura della Copperativa Babel. I muri fisici, i muri normativi, i muri mentali: Un laboratorio suddiviso in tre fasi, per decostruire gli stereotipi attraverso l’apprendimento. A cura di ASGI. Imparare a osservare la realtà per contro-narrare la quotidianità: Una passeggiata riflessiva nel quartiere per imparare a cogliere dettagli spesso ignorati.

Il laboratorio è finalizzato anche alla creazione di cartelloni da portare in manifestazione il 21 marzo. A cura del Centro Studi Sereno Regis. Percorrere le tappe di un viaggio narrato: Laboratorio sulle testimonianze e storie di migranti raccolte negli archivi di Refugees in Libya, Arci, Mediterranea Saving Humans e Oulx. A cura del Gruppo Mediterranea.

ore 18.30 – 22.30
Concerto aperto al pubblico con raccolta fondi a sostegno della campagna “Saving Humans” di Mediterranea.

Domenica 20 marzo

ore 10-17
Migrare, Illustrare e sapere: Laboratorio per la realizzazione collettiva di un manifesto illustrato su migrazioni e razzismo sistemico. A cura dell’Associazione Scomodo.

ore 10.00 – 13.00
Football3 Tournament. Le unicità in campo: Attività sportiva che promuove la fair play, diversity e equality. A cura di Balon Mundial.Fai un passo avanti! – cittadinanza, diritti e responsabilità individuale: Laboratorio di memoria attiva di ieri e di oggi: come possiamo fare la nostra parte per difendere i diritti di tutt*? A cura del Treno della Memoria.[I due laboratori del mattino verranno proposti anche al pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30]

ore 18.30 – 20.30
Proiezione documentario The Milky Way. Regia di Luigi D’Alife.
Testimonianze dal confine di Oulx. A cura di Mediterranea Torino e de Il Pulmino Verde.

Lunedì 21 marzo ore 10.00 – 13.00
Proiezione del film District 9 dedicata alle scuole. Regia di Neill BlomkampAttività educative a cura di Educadora.

ore 14.30 – 17.00
Diretta radiofonica. A cura di Underadio [ore 15.30 – 16.30]Freedom & Social Justice: Presentazione del primo brano autoprodotto dal Music Lab dei ragazzi e delle ragazze di CivicoZero. Tutt? sono invitati a partecipare con pezzi rap e trap freestyle insieme a Rapper Zuli. A cura di CivicoZero e Associazione Largemotive.Don’t Rumour, Be Open: Laboratorio creativo e proiezione del video realizzato da studenti e studentesse del Convitto Nazionale Umberto I di Torino, in collaborazione con CivicoZero. A cura del Centro Studi Sereno Regis.

Dalle 17.00 in poi
Partecipazione alla manifestazione per la Giornata internazionale contro la discriminazione razziale. Per rimanere aggiornat* sul programma della manifestazioni, vi invitiamo a seguire la pagina Facebook di “Rete 21 marzo”.

Prenotazioni a eventi e iscrizioni ai laboratori: compilare il modulo disponibile al link https://forms.gle/xjMhanXMtbB2dP6HA

A Forza di Essere Vento – II Festival contro le discriminazioni

18 – 21 Marzo

Il Cecchi Point nel quartiere Aurora ospiterà “A forza di essere vento”, il festival finalizzato a decostruire gli stereotipi, attraverso attività culturali, artistiche e sportive.

Il festival vuole promuovere una comprensione profonda del fenomeno migratorio come esperienza essenzialmente umana e rivendicare il principio della migrazione come diritto essenziale dell’essere umano.

Il progetto ha ricevuto un finanziamento nazionale pubblico dall’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali nell’ambito delle attività della XVIII Settimana di azione contro il razzismo.

A cura di Centro Studi Sereno Regis (capofila), Cooperativa Babel, Associazione Videocommunity, Associazione Treno della Memoria, Gruppo informale Mediterranea Torino, Associazione Educadora Onlus, Associazione Culturale Scomodo, A.S.D. Balon Mundial ONLUS con la collaborazione di Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione, Il pulmino verde, Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, Civico Zero, EDI Accendiamo i diritti, Large Motive, Under Radio.

Programma :

Venerdì 18 marzo

ore 18.00 – 21.00
Proiezione del film Nour. Regia di Maurizio Zaccaro.

Sabato 19 marzo

Laboratorio permanente (per tutto lo svolgimento del festival). Una storia di migrazione con cui mettersi in contatto, una lettera da scrivere e una semplice cassetta postale attraverso cui la storia di Gulnaz Quaisera si fa mittente e destinatario di parole e pensieri dei giovani partecipanti. A cura di Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e DiMMi (di storie migranti)

ore 10.00 – 13.00
Comprendere le migrazioni fra narrazioni e realtà. Conferenza interattiva a cura di ASGIMostra fotografica “Confine”. Fotografie di Andrea Vargiu. A cura di Alice Volpatto.

ore 15.00 – 18.00
Vero o Falso? Fake news e percezione del fenomeno migratorio: Un laboratorio in cui mettersi in gioco (letteralmente!) per sfatare i luoghi comuni sulla migrazione. A cura della Copperativa Babel. I muri fisici, i muri normativi, i muri mentali: Un laboratorio suddiviso in tre fasi, per decostruire gli stereotipi attraverso l’apprendimento. A cura di ASGI. Imparare a osservare la realtà per contro-narrare la quotidianità: Una passeggiata riflessiva nel quartiere per imparare a cogliere dettagli spesso ignorati.

Il laboratorio è finalizzato anche alla creazione di cartelloni da portare in manifestazione il 21 marzo. A cura del Centro Studi Sereno Regis. Percorrere le tappe di un viaggio narrato: Laboratorio sulle testimonianze e storie di migranti raccolte negli archivi di Refugees in Libya, Arci, Mediterranea Saving Humans e Oulx. A cura del Gruppo Mediterranea.

ore 18.30 – 22.30
Concerto aperto al pubblico con raccolta fondi a sostegno della campagna “Saving Humans” di Mediterranea.

Domenica 20 marzo

ore 10-17
Migrare, Illustrare e sapere: Laboratorio per la realizzazione collettiva di un manifesto illustrato su migrazioni e razzismo sistemico. A cura dell’Associazione Scomodo.

ore 10.00 – 13.00
Football3 Tournament. Le unicità in campo: Attività sportiva che promuove la fair play, diversity e equality. A cura di Balon Mundial.Fai un passo avanti! – cittadinanza, diritti e responsabilità individuale: Laboratorio di memoria attiva di ieri e di oggi: come possiamo fare la nostra parte per difendere i diritti di tutt*? A cura del Treno della Memoria.[I due laboratori del mattino verranno proposti anche al pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30]

ore 18.30 – 20.30
Proiezione documentario The Milky Way. Regia di Luigi D’Alife.
Testimonianze dal confine di Oulx. A cura di Mediterranea Torino e de Il Pulmino Verde.

Lunedì 21 marzo ore 10.00 – 13.00
Proiezione del film District 9 dedicata alle scuole. Regia di Neill BlomkampAttività educative a cura di Educadora.

ore 14.30 – 17.00
Diretta radiofonica. A cura di Underadio [ore 15.30 – 16.30]Freedom & Social Justice: Presentazione del primo brano autoprodotto dal Music Lab dei ragazzi e delle ragazze di CivicoZero. Tutt? sono invitati a partecipare con pezzi rap e trap freestyle insieme a Rapper Zuli. A cura di CivicoZero e Associazione Largemotive.Don’t Rumour, Be Open: Laboratorio creativo e proiezione del video realizzato da studenti e studentesse del Convitto Nazionale Umberto I di Torino, in collaborazione con CivicoZero. A cura del Centro Studi Sereno Regis.

Dalle 17.00 in poi
Partecipazione alla manifestazione per la Giornata internazionale contro la discriminazione razziale. Per rimanere aggiornat* sul programma della manifestazioni, vi invitiamo a seguire la pagina Facebook di “Rete 21 marzo”.

Prenotazioni a eventi e iscrizioni ai laboratori: compilare il modulo disponibile al link https://forms.gle/xjMhanXMtbB2dP6HA

A Forza di Essere Vento – II Festival contro le discriminazioni

18 – 21 Marzo

Il Cecchi Point nel quartiere Aurora ospiterà “A forza di essere vento”, il festival finalizzato a decostruire gli stereotipi, attraverso attività culturali, artistiche e sportive.

Il festival vuole promuovere una comprensione profonda del fenomeno migratorio come esperienza essenzialmente umana e rivendicare il principio della migrazione come diritto essenziale dell’essere umano.

Il progetto ha ricevuto un finanziamento nazionale pubblico dall’UNAR – Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali nell’ambito delle attività della XVIII Settimana di azione contro il razzismo.

A cura di Centro Studi Sereno Regis (capofila), Cooperativa Babel, Associazione Videocommunity, Associazione Treno della Memoria, Gruppo informale Mediterranea Torino, Associazione Educadora Onlus, Associazione Culturale Scomodo, A.S.D. Balon Mundial ONLUS con la collaborazione di Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione, Il pulmino verde, Fondazione Archivio Diaristico Nazionale, Civico Zero, EDI Accendiamo i diritti, Large Motive, Under Radio.

Programma :

Venerdì 18 marzo

ore 18.00 – 21.00
Proiezione del film Nour. Regia di Maurizio Zaccaro.

Sabato 19 marzo

Laboratorio permanente (per tutto lo svolgimento del festival). Una storia di migrazione con cui mettersi in contatto, una lettera da scrivere e una semplice cassetta postale attraverso cui la storia di Gulnaz Quaisera si fa mittente e destinatario di parole e pensieri dei giovani partecipanti. A cura di Fondazione Archivio Diaristico Nazionale e DiMMi (di storie migranti)

ore 10.00 – 13.00
Comprendere le migrazioni fra narrazioni e realtà. Conferenza interattiva a cura di ASGIMostra fotografica “Confine”. Fotografie di Andrea Vargiu. A cura di Alice Volpatto.

ore 15.00 – 18.00
Vero o Falso? Fake news e percezione del fenomeno migratorio: Un laboratorio in cui mettersi in gioco (letteralmente!) per sfatare i luoghi comuni sulla migrazione. A cura della Copperativa Babel. I muri fisici, i muri normativi, i muri mentali: Un laboratorio suddiviso in tre fasi, per decostruire gli stereotipi attraverso l’apprendimento. A cura di ASGI. Imparare a osservare la realtà per contro-narrare la quotidianità: Una passeggiata riflessiva nel quartiere per imparare a cogliere dettagli spesso ignorati.

Il laboratorio è finalizzato anche alla creazione di cartelloni da portare in manifestazione il 21 marzo. A cura del Centro Studi Sereno Regis. Percorrere le tappe di un viaggio narrato: Laboratorio sulle testimonianze e storie di migranti raccolte negli archivi di Refugees in Libya, Arci, Mediterranea Saving Humans e Oulx. A cura del Gruppo Mediterranea.

ore 18.30 – 22.30
Concerto aperto al pubblico con raccolta fondi a sostegno della campagna “Saving Humans” di Mediterranea.

Domenica 20 marzo

ore 10-17
Migrare, Illustrare e sapere: Laboratorio per la realizzazione collettiva di un manifesto illustrato su migrazioni e razzismo sistemico. A cura dell’Associazione Scomodo.

ore 10.00 – 13.00
Football3 Tournament. Le unicità in campo: Attività sportiva che promuove la fair play, diversity e equality. A cura di Balon Mundial.Fai un passo avanti! – cittadinanza, diritti e responsabilità individuale: Laboratorio di memoria attiva di ieri e di oggi: come possiamo fare la nostra parte per difendere i diritti di tutt*? A cura del Treno della Memoria.[I due laboratori del mattino verranno proposti anche al pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30]

ore 18.30 – 20.30
Proiezione documentario The Milky Way. Regia di Luigi D’Alife.
Testimonianze dal confine di Oulx. A cura di Mediterranea Torino e de Il Pulmino Verde.

Lunedì 21 marzo ore 10.00 – 13.00
Proiezione del film District 9 dedicata alle scuole. Regia di Neill BlomkampAttività educative a cura di Educadora.

ore 14.30 – 17.00
Diretta radiofonica. A cura di Underadio [ore 15.30 – 16.30]Freedom & Social Justice: Presentazione del primo brano autoprodotto dal Music Lab dei ragazzi e delle ragazze di CivicoZero. Tutt? sono invitati a partecipare con pezzi rap e trap freestyle insieme a Rapper Zuli. A cura di CivicoZero e Associazione Largemotive.Don’t Rumour, Be Open: Laboratorio creativo e proiezione del video realizzato da studenti e studentesse del Convitto Nazionale Umberto I di Torino, in collaborazione con CivicoZero. A cura del Centro Studi Sereno Regis.

Dalle 17.00 in poi
Partecipazione alla manifestazione per la Giornata internazionale contro la discriminazione razziale. Per rimanere aggiornat* sul programma della manifestazioni, vi invitiamo a seguire la pagina Facebook di “Rete 21 marzo”.

Prenotazioni a eventi e iscrizioni ai laboratori: compilare il modulo disponibile al link https://forms.gle/xjMhanXMtbB2dP6HA

RESTARCI MALE – Battute, letture, storie di ordinario fastidio

Sabato 19 Febbraio dalle 21:00 alle ore 23:00

RESTARCI MALE
Battute, letture, storie di ordinario fastidio
di e con Stefano Andreoli

Uno spettacolo comico, ma anche un reading, un viaggio nel mondo della comicità, della satira e della scrittura umoristica. Video, letture, battute, gag condite dalla sapiente penna (e voce) di Stefano Andreoli, autore prolifico e fondatore (tra le altre mille cose che fa) di Spinoza.it
Un viaggio divertente e irriverente ma anche un’esperienza didattica, che quasi quasi vedi un po’ che costa troppo poco con tutto quello che c’è dentro!

STEFANO ANDREOLI
Stefano Andreoli è uno scrittore, autore televisivo e conduttore radiofonico italiano.
Insieme ad Alessandro Bonino ha creato e gestisce il blog di satira politica Spinoza.it, vincitore del premio “Miglior blog italiano” per gli anni 2009, 2010 e 2011 e del premio internazionale di satira di Forte dei Marmi.
Nel 2007, sempre insieme ad Alessandro Bonino, ha pubblicato il libro “Sempre cara mi fu quest’ernia al colon” basato sul gioco del fincipit.
Fino all’estate 2011 ha partecipato stabilmente alla trasmissione radiofonica Non ci sono più le mezze stagioni, in onda su Radio 24. Da settembre 2011 passa a Radio Monte Carlo, e da allora è presenza fissa nei programmi del mattino.


Nel 2011 ha fatto parte del gruppo di autori della trasmissione di Maurizio Crozza Italialand – Nuove attrazioni, in onda su LA7. Ha collaborato ai testi dell’edizione 2012 del Festival di Sanremo. Nello stesso anno è stato autore della trasmissione di LA7 G’Day, condotta da Geppi Cucciari. Nel 2013 è stato autore della trasmissione Volo in diretta, condotta da Fabio Volo, in onda su Rai 3.
Dal 2015 al 2021 è stato tra gli autori di Quelli che il calcio, storica trasmissione di Rai 2.
Nel 2019 ha partecipato al TEDx Roma con un discorso intitolato “Moriremo di storytelling”, che trovate su Youtube.
Dal 2021 è autore di Che Succ3de?, programma preserale di Rai 3 condotto da Geppi Cucciari.
Qui la sua biografia completa: http://www.stefanoandreoli.com/

Ingresso :

Biglietto intero: 12 euro
Ridotto: 10 euro

Per prenotare un posto:
https://forms.gle/a8VtFUzxQZ8b7HTb7

ATTENZIONE: si consiglia di presentarsi almeno mezz’ora prima dell’evento per evitare code, ritardi e assembramenti
IMPORTANTE!
Per entrare allo spettacolo è necessario presentare il Green Pass rafforzato valido.

Animazione per famiglie – 20 anni di Cecchi Point

Il Cecchi festeggia 20 anni dall’apertura!

20 anni fa il Cecchi Point nasceva in Via Antonio Cecchi 17, e 10 anni fa rinnovava i suoi spazi per arrivare ad essere oggi la tua casa del quartiere

Dal 19 al 24 Ottobre vieni a trovarci per non perdere i tantissimi eventi in programma

Martedì 19 Ottobre alle ore 17:30

Animazione circense a cura di Uci per bambinə e famiglie progetto e.state Empowerment educativo estivo