Pro Event Calendar

IN OCCASIONE… – Teatro del Fiasco

Venerdì 11 Febbraio alle ore 21:00

IN OCCASIONE… regia di Pierre Byland di e con Alessio Negro e Andrea Borgogno

Con la regia del grande maestro Pierre Byland, Alessio Negro e Andrea Borgogno, in arte Leo e Ostrovsky, affrontano e studiano i comportamenti dell’uomo qualunque alle prese con alcuni grandi temi della vita quotidiana e contemporanea. Il pubblico diventa così osservatore di se stesso, della propria attesa, di qualcuno che stiamo aspettando e per il quale siamo pronti a tutto. E non sempre la vita va come si spera, non sempre le cose vanno per il verso giusto. Nonostante ciò, anche di fronte alla catastrofe, l’essere umano rimane ottimista e cerca di trovare una via d’uscita, per sopravvivere. E il clown è testimone.

Alessio Negro, attualmente in scena con La Compagnia du Hanneton – James Thierrée, e Andrea Borgogno, già fondatore della compagnia del Ciabotto e del Teatro Novello, sono attori, clown e cascatori. Fondatori del Teatro del Fiasco, Alessio e Andrea sono allievi di Pierre Byland con cui da 10 anni realizzano workshop e spettacoli teatrali.

INGRESSO:

8 € Intero

5 € Ridotto (per tutti gli studenti delle scuole di teatro)

Info e prenotazioni: info@teatrodelfiasco.it

IMPORTANTE!
A seguito delle nuove disposizioni ministeriali per partecipare agli spettacoli è necessario presentare il Green Pass rafforzato valido (da vaccino o guarigione).

Povero Cristo – Stand Up Comedy Show

Sabato 29 Gennaio alle ore 21:00

Stand Up Comedy Show
di e con Stefano Gorno

Un povero cristo tra vecchie paure e nuovi pericoli, evoluzione della specie e una specie di involuzione, preghiere inascoltate e viaggi della speranza. Per ridere anche quando ci verrebbe da piangere.
V.M.16

INGRESSO:

10€ Intero

8€ ridotto (Arci, under 18, over 65, studenti)

5€ ridotto (Residenti Aurora e soci Quinta Tinta)

PER PRENOTAZIONI:
https://forms.gle/ZA6SkRJQDewghM4b9

PER INFORMAZIONI:
Email: teatro@quintatinta.it
Tel.: +39 338 3588315

Si ricorda che per accedere in teatro è necessario avere il Green Pass Rafforzato e la mascherina Ffp2

IMPROVVISAZIONE DISTOPICA di Lara Mottola – prova aperta al Cecchi Point

Giovedì 16 Dicembre alle ore 21:30

IMPROVVISAZIONE DISTOPICA
prova aperta del modulo di Lara Mottola
con gli allievi gruppo avanzato di Quinta Tinta

Come si crea un mondo distopico:
trovare un gruppo di intrepidi improvvisatori e improvvisatrici
sfidarli a costruire infiniti mondi
mescolare i mondi fino a che gli elementi si amalgamano in un solo insieme coerente
creare le regole e cambiarle poi cambiarle di nuovo
infine invitare persone a vivere e condividere il mondo creato

Una lezione aperta per mostrare il risultato di un lavoro durato circa due mesi sul concetto di distopia e sulla creazione di mondi con un set di regole propri.
Tutto partendo da una domanda: cosa succederebbe se…..?

Ingresso libero
per info: teatro@quintatinta.it

IMPORTANTE!
A seguito delle nuove disposizioni ministeriali per partecipare agli spettacoli è necessario presentare il Green Pass rafforzato valido (da vaccino o guarigione). 

IMP(r)OSTORI

Venerdì 3 Dicembre e Sabato 4 Dicembre dalle 21:00 alle ore 23:00

Una produzione Teatro della Caduta
Di e con: Francesco Giorda e Stefano Gorno

IMP(r)OSTORI
Uno spettacolo comico spericolato, un po’ standuppato, un po’ improvvisato.

Un viaggio nelle relazioni e negli intrecci di personaggi ogni volta diversi, tra i monologhi-dialoghi di Francesco Giorda e Stefano Gorno e i racconti del pubblico che diventano un’unica storia completamente improvvisata.
L’occhio scanzonato di una strana coppia, due comici e improvvisatori che ancora una volta rivelano il loro animo più vero, crudo e divertente, mostrando quello che sono e sono sempre stati: due inguaribili impostori.

INGRESSO:

10€ intero

8€ ridotto (under 18, over 65, studenti, allievi scuole di teatro e improvvisazione, soci Arci)

5€ ridotto (residenti Aurora e soci Quinta Tinta)

POSTI LIMITATI

Prenotazione tramite il LINK

Per info: teatro@quintatinta.it

IMPORTANTE!
Per partecipare agli spettacoli è necessario presentare il Green Pass valido.

IMP(r)OSTORI

Venerdì 3 Dicembre e Sabato 4 Dicembre dalle 21:00 alle ore 23:00

Una produzione Teatro della Caduta
Di e con: Francesco Giorda e Stefano Gorno

IMP(r)OSTORI
Uno spettacolo comico spericolato, un po’ standuppato, un po’ improvvisato.

Un viaggio nelle relazioni e negli intrecci di personaggi ogni volta diversi, tra i monologhi-dialoghi di Francesco Giorda e Stefano Gorno e i racconti del pubblico che diventano un’unica storia completamente improvvisata.
L’occhio scanzonato di una strana coppia, due comici e improvvisatori che ancora una volta rivelano il loro animo più vero, crudo e divertente, mostrando quello che sono e sono sempre stati: due inguaribili impostori.

INGRESSO:

10€ intero

8€ ridotto (under 18, over 65, studenti, allievi scuole di teatro e improvvisazione, soci Arci)

5€ ridotto (residenti Aurora e soci Quinta Tinta)

POSTI LIMITATI

Prenotazione tramite il LINK

Per info: teatro@quintatinta.it

IMPORTANTE!
Per partecipare agli spettacoli è necessario presentare il Green Pass valido.

VOLO – il primo passo è staccarsi

Giovedì 11 Novembre alle ore 21:00

Presentato da Tecnologia Filosofica

Scritto, diretto e interpretato da Francesca Brizzolara

Disegno luci Agostino Nardella

Produzione Tecnologia Filosofica / Morenica-Cantiere Canavesano

SINOSSI

Uscire da una situazione di costrizione, oltrepassare la linea di pericolo di un confine blindato e opprimente, svincolarsi dal rapporto vittima carnefice. Il primo passo è staccarsi: abbandonare relazioni invivibili e pericolose per ricominciare a volare.
In moltissimi casi la donna non riesce a farlo, questo primo importantissimo passo. E, se va bene, trascorre tutta la vita isolata, in un guscio di menzogna, attivando strategie di sopravvivenza per proteggersi da una violenza latente che potrebbe sfogarsi in qualsiasi momento. Pur di non rompere quell’equilibrio precario, pur di non sgretolare quell’idea di famiglia che rende rispettabili, “nella norma”. Se va male… come si dice… “ci scappa il morto!”.

Lo spettacolo intravvede la possibilità di andare via prima che il peggio possa accadere, dal punto di vista di una donna che ce la fa, scappa dalla propria prigione e con pazienza si ricostruisce una vita. Ne sortisce un toccante racconto, che si inoltra nella durezza del tema pur cercando con coraggio di strappare qualche sorriso. Articolato in otto quadri che raccontano un tempo presente, agito e vissuto dalla protagonista, “Volo” è il percorso di una libertà conquistata passo dopo passo.

I vari quadri si snodano tra luoghi fisici (interno casa/esterno) e luoghi dell’anima (il cuore, la determinazione, la liberazione, ecc.), tra luoghi reali e luoghi del mito. Il pavimento della scena è ricoperto di foglie e la donna si disegna gli spazi del proprio labirinto, in una sorta di Dogville d’appartamento che muta con il racconto di sé, capace di segnare conquiste e perdite, di rivelare un’identità che sorprende lo spettatore con i suoi continui spostamenti di referente, allenandolo a spostare l’attenzione e a riconoscersi nelle varie situazioni vissute, senza giudizio.

IL PROGETTO

Lo spettacolo è rivolto principalmente a tutte le donne, ma anche agli uomini, due autori entrambi pienamente responsabili dell’incastro di coppia che si ritrovano a vivere. A tutti coloro che continuano a sopportare, invischiati in rapporti di dipendenza che fanno soffrire, per suggerire loro la possibilità di un cambiamento. E a tutti i ragazzi nell’età del consenso che si avventurano nel mondo delle relazioni d’amore. l’intento è di focalizzare l’attenzione sul tema della violenza domestica, quella che si perpetra all’interno del nucleo familiare, quella meno denunciata, diffusa in tutte le classi sociali, senza distinzione di età, razza, etnia. Il desiderio è quello di incoraggiare tutti su una presa di posizione consapevole verso il valore della propria vita.

INGRESSO:

10€ intero

8€ ridotto (under 18,over 65,studenti,soci Arci)

5€ ridotto (residenti aurora e volontari del Cecchi Point)

Per info: info@cecchipoint.it 01119714416

Per la prenotazione clicca al seguente LINK




il momento più perfetto della sua vita Clarissa Dalloway e il desiderio

Giovedì 14 Ottobre alle ore 18:30

Incontro con gli autori
Il momento più perfetto della sua vita
Clarissa Dalloway e il desiderio

In collaborazione con la rassegna Donne in amore curata da Sara Scarafia.
Dialogo tra la traduttrice Anna Nadotti e lo scrittore Francesco Pacifico. Nadotti, ha curato la nuova traduzione di Mrs Dalloway per Einaudi. Pacifico, a Clarissa ha dedicato “Io e Clarissa Dalloway, nuova educazione sentimentale per ragazzi” (Marsilio), un saggio sorprendente su come Virginia Woolf sia anche una scrittrice per uomini.

Cortili ad arte – L’arte illumina i cortili

Un progetto di Fondazione Contrada Torino onlus con la collaborazione di Torino Giovani

Sabato 18 Settembre ore 18:00 ROSA E PIETRA Coreografia e danza di Ambra G. Bergamasco, Visione Poetica Paolo Fichera, Musica dal vivo Fabrice De Donatis.

Per prenotazione: https://bit.ly/3C1LZYW

Un’insolenza che – se non dispiace – faremmo ancora!!! – Volpi Metropolitane

Sabato 18 Settembre alle ore 21:00 Un’insolenza che – se non dispiace – faremmo ancora!!! Uno studio di Volpi Metropolitane sul Dantons Tod di Georg Buchner

Il dramma: Parigi, 1794. Il governo giacobino stringe le redini di una rivoluzione ormai indomabile, mentre
vecchi e nuovi eroi ingaggiano una lotta fratricida. Il popolo parigino assiste allo spettacolo coltivando in cuore nuove speranze e vecchie delusioni.

Lo spettacolo: una lettura scenica ad opera di due tecnici che nel buio d’un teatro si improvvisano attori, armeggiando con i pochi attrezzi a loro disposizione, danno corpo e prestano la voce ai protagonisti del passato: non-morti che abitano ancora il nostro presente.

INGRESSO libero cause disposizioni Covid la prenotazione è OBBLIGATORIA POSTI LIMITATI
Per info e prenotazioni
: volpimetropolitane@gmail.com

Casa bianca del quartiere

CASA BIANCA DEL QUARTIERE

Come un dibattito a Torino può provocare un uragano nelle elezioni americane
Venerdì 23 ottobre ore 21
Casa Bianca del Quartiere
PRENOTA a info@cecchipoint.it
Cosa succederebbe se alle elezioni americane si presentasse una candidata torinese? Quali sarebbero i punti del suo programma in termini di ambiente e sanità? Cosa vorrebbero gli abitanti di Torino dal futuro presidente degli Stati Uniti d’America?
Attraverso la campagna elettorale della candidata Jenny Benato, l’evento porta nelle Case del Quartiere di Torino un dibattito sotto forma di spettacolo allo scopo di definire un programma elettorale insieme agli abitanti della città, che porti alla Casa Bianca i sogni e le necessità dei cittadini di Torino.