Pro Event Calendar

CINEMA Torino Factory

Riparte il Torino Factory 2019

proiezioni al Cecchi Point

Tempo critico

di Gabriele Pappalardo corto vincitore ed. 2018

Armonia

di Giovanni Mauriello girato in Circoscrizione 7

presentazione 8 corti da 3′ della selezione 2019

in collaborazione con Piemonte Movie

Il programma completo in giro per Torino:
9 Aprile | ore 18.00 | Bibliomediateca Mario Gromo
Tempo critico di Gabriele Pappalardo | Hurt di Stefano Guerri | Gli 8 teaser finalisti del contest Torino Factory 2019

10 Aprile | ore 21.00 | Bagni Pubblici Via Agliè
Tempo critico di Gabriele Pappalardo | La fine del giorno di Federico Bissacco | Gli 8 teaser finalisti del contest Torino Factory 2019

12 Aprile | ore 20.30 | Casa del Quartiere Vallette Officine CAOS
Tempo critico di Gabriele Pappalardo | Gli 8 teaser finalisti del contest Torino Factory 2019

14 Aprile | ore 20.30 | Casa del Quartiere San Salvario
Tempo critico di Gabriele Pappalardo | The young prof di Lorenzo Gaglianò | Gli 8 teaser finalisti del contest Torino Factory

18 Aprile | ore 21.00 | Cascina Roccafranca
Tempo critico di Gabriele Pappalardo | Eris di Niccolò Buttigliero | Gli 8 teaser finalisti del contest Torino Factory 2019

19 Aprile | ore 19.30 | Spazio 4
Tempo critico di Gabriele Pappalardo | Play di Anna Bossi | Gli 8 teaser finalisti del contest Torino Factory 2019

3 Maggio | ore 10.30 | Superstore Coop
Torino Factory 2018: assegnazione del Premio del pubblico Novacoop e proiezione del vincitore.
Torino Factory 2019: proiezione 8 teaser finalisti del contest, presentazione delle troupe e dei tutor
Torino Factory 2020: Apertura del bando.


Ingresso libero

Info: info@cecchipoint.it

CINEMA Rwanda il paese delle donne

RWANDA il paese delle donne

proiezione del film documentario nell’ambito del progetto europeo “Frame, Voice, Report!”

in collaborazione con associazione AlmaTerra

Conoscere la sua storia per capire il presente
L’obiettivo principale del progetto “Rwanda. Il Paese delle donne” è quello di porre l’attenzione di tutti e in particolare dei giovani, sulla storia del Rwanda, attraverso incontri in cui interverranno testimoni e esperti.
Verrà ripercorso il genocidio dei Tutsi nel 1994: circa 1.000.000 persone, il più grave genocidio dopo la fine della seconda guerra mondiale.
Le sue cause e le sue colpe, gli stupri e le violenze subiti dalle donne ruandesi (calcolati dall’ONU tra le 250.000 e 500.000) e il ruolo cruciale delle donne stesse nel preservare e nel ricostruire, attraverso il rafforzamento del loro empowerment, i valori di non violenza, uguaglianza, pace e dignità.
Verrà raccontato quanto hanno fatto le donne dopo il genocidio per i diritti, la riconciliazione e la pace, fino ad arrivare a importanti forme di emancipazione occupazionale, culturale e politica (sono il 64% dei parlamentari, un primato mondiale).
Verranno affrontate le contraddizioni tuttora esistenti, soprattutto nelle zone rurali, di discriminazione e di violenze domestiche contro le donne, e di marginalizzazione delle donne vittime di stupri di guerra e dei loro “figli dell’odio”.
L’interconnessione tra la storia del Rwanda e il ruolo dell’Occidente è affrontata in varie pubblicazioni che verranno illustrate nel corso delle proiezioni e dibattiti, e che documentano il ruolo del colonialismo belga, dell’interventismo francese e dei gravi limiti e ritardi dell’Onu e dei Caschi blu, che di fatto permisero il genocidio di un milione di persone, tutsi ma anche hutu, la fuga di due milioni di ruandesi, il saccheggio e la distruzione di case e infrastrutture

 


Ingresso Libero

Per info: info@cecchipoint.it

CINEMA Scaduti! rassegna a sorpresa

SCADUTI! rassegna a sorpresa

Proiezione di un film a sorpresa

la nuova rassegna di cinema organizzata da Videocommunity vi sorprenderà ogni mese con un nuovo titolo a sorpresa che verrà proiettato nel Salone delle Arti della Casa del Quartiere Cecchi Point

ad inizio serata verranno proposti alcuni titoli di film e il pubblico voterà quale vedere quella sera

fino a quel momento non si sapranno i titoli proposti….. per non rovinare la sorpresa!!!


Ingresso Libero

Per info: info@cecchipoint.it

CINEMA Scaduti! rassegna a sorpresa

SCADUTI! rassegna a sorpresa

Proiezione di un film a sorpresa

 

la nuova rassegna di cinema organizzata da Videocommunity vi sorprenderà ogni mese con un nuovo titolo a sorpresa che verrà proiettato nel Salone delle Arti della Casa del Quartiere Cecchi Point

ad inizio serata verranno proposti alcuni titoli di film e il pubblico voterà quale vedere quella sera

fino a quel momento non si sapranno i titoli proposti….. per non rovinare la sorpresa!!!


Ingresso Libero

Per info: info@cecchipoint.it

Quit staring at my plate – Psicologia Film Festival

Cinema X Psicologia Film Festival

Proiezione del film

QUIT STARING AT MY PLATE

di Hana Jusic [2016]

Presenta Roberto Gardenghi

Psicologia Film Festival nasce nell’autunno 2009, grazie alla collaborazione fra alcuni ragazzi del Collettivo e parte del personale della Biblioteca Federico Kiesow. L’intento del Psicologia Film Festival è duplice: da una parte stimolare un confronto sui temi affini alla psicologia, la filosofia, la sociologia e tutto ciò che riguarda la mente, dall’altra proporre film di valore cinematografico, ma poco diffusi fra il pubblico italiano.

Le proiezioni sono accompagnate da una presentazione e da un dibattito condotti da un docente, un esperto del tema. L’obbiettivo più generale è di creare un circuito di diffusione cinematografica alternativa. Nuovi luoghi d’incontro e di promozione culturale. La rassegna ha infine iniziato a dare negli ultimi due anni visibilità a giovani laureati e professionisti, che sono stati invitati a partecipare alla programmazione del festival, oltre che alla presentazione di alcuni titoli.

IL FILM

La vita di Marijana ruota intorno alla sua famiglia, che lo voglia o no. Vivono stipati in un piccolo appartamento e rischiano di impazzire. Un giorno, un ictus riduce il padre in un vegetale, costringendo la figlia a farsi carico della famiglia: una madre onnipresente e un fratello portatore di Handicap. Per poter aiutare la famiglia, Marijana fa due lavori, cercando ogni tanto dei rapporti erotici con estranei per poter assaporare il gusto della libertà.
Ma cosa fare di se stessa, una volta assaggiata la nuova condizione?

Per info: Psicologia Film Festival

Ingresso libero

 

CINEMA Scaduti! rassegna a sorpresa

SCADUTI! rassegna a sorpresa

Proiezione di un film a sorpresa

 

la nuova rassegna di cinema organizzata da Videocommunity vi sorprenderà ogni mese con un nuovo titolo a sorpresa che verrà proiettato nel Salone delle Arti della Casa del Quartiere Cecchi Point

ad inizio serata verranno proposti alcuni titoli di film e il pubblico voterà quale vedere quella sera

fino a quel momento non si sapranno i titoli proposti….. per non rovinare la sorpresa!!!


Ingresso Libero

Per info: info@cecchipoint.it

The march of hope – Psicologia Film Festival

Cinema X Psicologia Film Festival

Proiezione del film

THE MARCH OF HOPE

Presenta Yunami Chauzi

Psicologia Film Festival nasce nell’autunno 2009, grazie alla collaborazione fra alcuni ragazzi del Collettivo e parte del personale della Biblioteca Federico Kiesow. L’intento del Psicologia Film Festival è duplice: da una parte stimolare un confronto sui temi affini alla psicologia, la filosofia, la sociologia e tutto ciò che riguarda la mente, dall’altra proporre film di valore cinematografico, ma poco diffusi fra il pubblico italiano.

Le proiezioni sono accompagnate da una presentazione e da un dibattito condotti da un docente, un esperto del tema. L’obbiettivo più generale è di creare un circuito di diffusione cinematografica alternativa. Nuovi luoghi d’incontro e di promozione culturale. La rassegna ha infine iniziato a dare negli ultimi due anni visibilità a giovani laureati e professionisti, che sono stati invitati a partecipare alla programmazione del festival, oltre che alla presentazione di alcuni titoli.

IL FILM

Un furgone giallo, una macchina fotografica e nessun budget. Con questi strumenti improbabili, due amici partirono da Berlino con la speranza di conoscere la crisi dei rifugiati in Europa. Non sapevano che stavano andando via durante la definizione della politica europea moderna.

In Idomeni, hanno visto il campo gonfiarsi da 3000 a 15000 in pochi giorni dopo la chiusura improvvisa dei confini balcanici. Con una futile risposta governativa hanno documentato come i rifugiati hanno sopportato il pieno fronte dell’inverno con poco più di tende estive. Quando la fame e la malattia si sono diffuse, migliaia di rifugiati sono partiti e, seguiti dai registi, si sono fatti strada attraverso le montagne venendo “accolti” con la detenzione dalle forze armate macedoni.
Girato in un clima di paura, odio e sospetto in Europa, “La marcia della speranza” è una celebrazione di tutto ciò che ci rende umani e una protesta provocatoria alla xenofobia in crescita nell’Europa moderna.

 


Ingresso libero

REFUGELESS – progetto cinematografico

CINEMA

REFUGELESS

YEPP Porta Palazzo e Videocommunity Torino
Produzione: Eva Serós Quintero, Jose Márner
Regia di Eva Serós Quintero, Jose Márner (51.11’)

Refugeless è un progetto cinematografico e umanitario che ha lo scopo di mettere in contatto molte delle famiglie disgregate in Europa, di far conoscere la loro realtà e di criticare il sistema di asilo e di ricongiungimento familiare europeo.
Lo scopo del documentario è quello di restituire un volto e una voce a queste persone, affinché smettano di essere considerate dei semplici numeri.


INGRESSO LIBERO

PARATISSIMA – Il Video Racconta l’Arte

IL VIDEO RACCONTA L’ARTE

a cura dell’associazione Videocommunity

Una proiezione di video d’artista e di video di documentazione sul lavoro dell’artista, quindi con particolare attenzione al mondo artistico. Il lavoro è incentrato pertanto sul quartiere Aurora nella Circoscrizione 7 della città di Torino.

La raccolta e selezione dei filmati è in corso e inoltre si conclude il 19 ottobre, dunque chi vuole proporre o segnalare un video può contattare Videocommunity scrivendo a: videocommunity@videocommunity.net


Ingresso Libero

CINEMA Crocevia di sguardi – MAINELAND

CROCEVIA DI SGUARDI

Proiezione del film MAINELAND

Regia di Miao Wang, Cina Usa 2017 (89’)

Filmato in Cina e negli Stati Uniti, Maineland è una storia di ingresso nell’età adulta di due ricchi e cosmopoliti adolescenti cinesi che si trasferiscono in un college americano nel Maine rurale. Sono parte del foltissimo gruppo di studenti asiatici che si iscrivono a scuole private americane.

L’estroversa Stella e l’introspettivo Harry sono alla ricerca di un’educazione all’occidentale, evitando il temutissimo esame di ammissione ai college cinesi e inseguendo il sogno di un’esperienza all’estero. Con il tempo le loro visioni del sogno americano vanno in crisi, quando si confrontano con il
senso di alienamento, con le incomprensioni culturali, e con i conflitti identitari, espressi al regista attraverso profonde riflessioni sul paese in cui vivono e sul paese d’origine.

Ne discute: Giovanni B. Andornino (Università degli Studi di Torino e T.wai)

Per informazioni FIERI, Corso Marconi 4, Torino Tel. 011-5160044/ www.fieri.it


Ingresso Libero

Per info: ​crocevia di sguardi