Pro Event Calendar

FILM FAMILY Il Drago Invisibile

torna FILMFAMILY – RASSEGNA DI CINEMA PER FAMIGLIE

Il Drago Invisibile

film d’animazione di David Lowery (USA 2016, 102′)

Alla morte dei genitori il piccolo Pete viene “adottato” da un enorme drago verde, che il bambino chiama Elliott in omaggio al cagnolino protagonista del suo libro di fiabe preferito. Da quel momento Pete ed Elliott si aggireranno insieme per le foreste del nordovest americano, nascondendosi agli occhi degli abitanti di una comunità di boscaioli grazie alla capacità di rendersi invisibili, che nel caso di Elliott non è solo metaforica. Ma la guardia forestale Grace, orfana di madre e figlia di un intagliatore che da decenni racconta ai bimbi del paese il suo incontro con un drago volante, si accorgerà di Pete e cercherà di portarlo verso la (cosiddetta) civiltà anche grazie all’intermediazione di Natalie, figlia dell’uomo che Grace non si decide a sposare.
Il drago invisibile è ispirato a Elliot il drago invisibile, il film Disney del 1977 che mescolava cartoni animati e live action, e ne riscrive la storia (il regista David Lowery, che viene dal cinema indie e conserva sensibilità anni Settanta, è anche cosceneggiatore) aggiornandola alle problematiche contemporanee, a cominciare dalle difficoltà delle famiglie allargate ad integrare i propri pezzi mancanti: e il sospetto che Elliott sia un amico immaginario inventato da Pete per superare il trauma della perdita dei genitori sottende tutta la narrazione.
Per godersi questa favola in 3D bisogna ricorrere alla sospensione dell’incredulità soprattutto per quanto riguarda il comportamento del drago, che nei momenti di pericolo sembra dimenticare di saper volare, diventare invisibile e sputare fuoco. Ad aiutare lo spettatore ci sono gli effetti speciali davvero convincenti, che rendono il drago una presenza concreta e accattivante, e le interpretazioni: non tanto quelle dei più celebri componenti del cast, da Bryce Dallas Howard nei panni di Grace a un Robert Redford intagliato nel legno in quelli di suo padre, quanto quelle del piccolo Oakes Fegley, un Pete assai credibile per agilità fisica e profondità emotiva, e di Elliot, cui la CGI concede un’espressività che non ha bisogno di parole.


proiezione a ingresso libero
per info: cinema@cecchipoint.it

organizzazione Videocommunity e AMNC in collaborazione con Giovani Genitori

FILM FAMILY Kung Fu Panda 3

torna FILMFAMILY – RASSEGNA DI CINEMA PER FAMIGLIE

Kung Fu Panda 3

film d’animazione di Alessandro Carloni e Jennifer Yuh (USA/Cina 2016, 95′)

Il perfido Kai, supremo signore della guerra di tutta la Cina, trova il modo di sfuggire al regno degli spiriti dove l’aveva esiliato il suo ex fratello di armi Oogway.
E’ intenzionato ad attaccare la valle e distruggere il palazzo di giada per carpire il chi – l’energia che anima tutte le cose viventi – dei suoi nemici.
Per fermarlo il destino richiede l’intervento del guerriero dragone: e chi altri è il guerriero dragone se non Po, il panda cinese versato nelle arti marziali già protagonista dei primi due episodi della saga di Kung Fu Panda?
Ma Po è ancora lontano dal dominare il suo chi, e dall’aver capito chi sia: non aiuta il fatto che è cresciuto senza genitori e chiama papà un’oca affettuosissima ma visibilmente non appartenente alla sua specie.
Il percorso verso la conoscenza di sé per Po comincerà a dipanarsi proprio quando si farà vivo suo padre naturale Li, che gli rivelerà l’esistenza di un villaggio segreto dei panda.
Ma ci vorrà tutto il cuore e il coraggio di Po – nonché l’aiuto del saggio Shifu, dei Cinque cicloni e di entrambi i suoi papà – per fare fronte alla minaccia di Kai.
E la riscossa passerà per un’arte (non marziale) per la quale Po non credeva di possedere alcun talento: l’insegnamento.
Come negli episodi precedenti, la marcia in più è la velocità: l’azione è sempre fulminea ed elegante come una mossa di kung fu e l’uso di tecniche di animazione miste rendono lo svolgimento della storia fluido e spedito.

 


proiezione a ingresso libero
per info: cinema@cecchipoint.it

organizzazione Videocommunity e AMNC in collaborazione con Giovani Genitori

TEATRO RAGAZZI ImprovvisarFiabe da Paura

RASSEGNA LO SPECCHIO MAGICO

RASSEGNA 2017/18

IMPROVVISARFIABE da Paura

improvvisazione teatrale per bambini da 0 a 99 anni

Compagnia Quinta Tinta

Spettacolo di improvvisazione teatrale che nasce quindi dai suggerimenti dei bambini.
Gli attori utilizzano sempre parole, situazioni e luoghi per creare storie e favole improvvisate.
Un susseguirsi di stili divertenti e coinvolgenti, che inevitabilmente tiene il piccolo pubblico sempre in ascolto.
Le storie narrate prendono quindi vita dalle proposte, dai disegni e dalle parole dei bambini.
Mescolando le tradizioni e i personaggi di varie culture si creano dunque nuove tradizioni.
Un nuovo spettacolo improvvisato nello stile di Halloween mai uguale a quello precedente.
E alla fine si potrà gridare in coro dolcetto o scherzetto?

Quinta Tinta da 20 anni è l’improvvisazione teatrale in Piemonte con spettacoli e formazione per grandi e piccini.


INGRESSO LIBERO
info: teatro@cecchipoint.it – 3383588315

CECCHI DAY 2017 – c’è chi cerca e al cecchi trova!

CECCHI DAY 2017

SABATO 30 SETTEMBRE
DALLE 16 ALLE 23

una giornata per provare
una giornata per conoscerci
una giornata per sperimentare nuove attività
una giornata per vivere la Casa di Quartiere

PROGRAMMA GIORNATA

Ore 16/17
TEATRO RAGAZZI 12/17 anni Opera Rinata

dalle Ore 16
GIOCHI NEL CORTILE con Educadora

Ore 17/18
YOGA per tutti – docente Laura Anzuoni
IMPROJUNIOR 10/15 anni – docente Daniela Lusso
DIZIONE Opera Rinata

dalle Ore 17
ASTA BICICLETTE con OC Officine Creative

Ore 18/19
CAPOEIRA ragazzi – docente Contra-Mestre Guto Gomes
IMPROVVISAZIONE TEATRALE per tutti – docente Qt

Dalle Ore 20
CENA CONDIVISA porta qualcosa da mangiare insieme… al resto pensiamo noi!
MANGIA CON NOI AL CECCHI POINT!

Per tutto il pomeriggio CANTIERE APERTO IN SALA ROSSA con La Termitière
per realizzare l’ultimo strato di intonaco in cocciopesto e dare finalmente vita alla sala!

gli insegnanti dei corsi della Casa di Quartiere Hub Cecchi Point ti danno appuntamento per una lezione di prova aperta e gratuita nei vari spazi del Cecchi
quel giorno sarà possibile frequentare più corsi e ricevere tutte le informazioni per potersi iscrivere

VIENI A TROVARCI!

info@cecchipoint.it

DISEGNO MOVIMENTO CREATIVO workshop

WORKSHOP DISEGNO-MOVIMENTO CREATIVO non si disegna solo seduti

con Tamara Gosman e Sofia Correa Gavito


Questo corso breve propone uno spazio dove esplorare il movimento, il disegno e la relazione tra di loro, per acquistare una maggiore consapevolezza del proprio corpo, una osservazione artistica critica, per riconoscere lo spazio circondante esplorando a sua volta l’interazione con gli altri in modo rispettoso e ludico. Si richiede abbigliamento comodo, calze, acqua e merendina.
Aperto a bambini dai 7 a 10 anni.


INFO E CONTATTI: gosmantamara@gmail.com

FESTA DI FINE ESTATE Cecchi Park

FESTA DI FINE ESTATE
Cecchi Park

giochi per famiglie, cena condivisa, dancehall popolare

la Casa di Quartiere Cecchi Point apre il cortile a tutta la cittadinanza per una serata di festa

Una serata che festeggia la fine delle attività prima della pausa estiva
Un momento per stare insieme con tutte le realtà che vivono e animano il Cecchi
Un evento per sostenere la tua Casa di Quartiere in Aurora!

IL PROGRAMMA DELLA SERATA

Ore 20: cena condivisa tutti possono portare qualcosa da mangiare e da bere da condividere con gli altri

dalle ore 21: giochi “Luna Park” per tutti (famiglie e ragazzi) e disco dancehall popolare

vuoi provare l’ebrezza di fare il dj? porta la tua playlist e mettiti in consolle

La serata ha anche l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza sulle difficoltà economiche che dal 2014 colpiscono la Casa del quartiere, mettendone a rischio la sostenibilità futura.

“Il 15 luglio vuole essere un momento per radunare e ringraziare tutti coloro che hanno lavorato con noi e che hanno preso parte alle tantissime iniziative organizzate nel corso dell’ultimo anno. Allo stesso tempo, apriamo le porte a tutto il quartiere per presentarci a chi ancora non ci conosce e per accogliere chi vuole proporre idee e progetti da realizzare nei nostri spazi a partire da settembre. Dal 2012 il Cecchi Point è la Casa di tantissimi cittadini: i bambini e le famiglie che seguono le iniziative dell’educativa, gli amanti del teatro e della musica, gli artisti che si esibiscono nei nostri teatri, le associazioni e i gruppi informali che hanno sede nei nostri spazi, gli utenti delle Officine Creative. Oggi più che mai, per continuare a vivere, il Cecchi Point ha bisogno del sostegno economico di tutti loro e di chiunque crede nel bello che in questi anni abbiamo costruito”. racconta Davide Paglia

Sarà possibile sostenere la tua Casa di Quartiere attraverso il tesseramento e l’offerta libera

IL CECCHI POINT HA BISOGNO ANCHE DI TE!


INGRESSO libero
per info: info@cecchipoint.it

CINEMA CON BEBE’ AZUL E ASMAR

CINEMA CON BEBE’

AZUL E ASMAR 

di Michel Ocelot (2006, 99′)

Azur ha gli occhi azzurri, Asmar ce li ha neri come la notte. Il primo è figlio di un nobile gelido, il secondo di un’amorevole balia, che cresce i pargoli come fratelli, raccontando a entrambi, ogni sera, alle porte del sonno, la leggenda della fata dei Jinns, che attende, da una prigione nascosta, il giovane che la libererà. Ma un giorno il padre di Azur lo manda lontano da casa per studiare e scaccia dalla sua dimora francese la nutrice e il piccolo Asmar. Solo una volta adulto, Azur si imbarcherà in direzione dell’Oriente per ritrovare i suoi cari e liberare la fata dei Jinns.
Lo guida l’eco di una lingua a noi sconosciuta, di cui serba il ricordo infantile (l’arabo, volutamente non doppiato né sottotitolato) e lo scorta lo sgradevole Rospù, un mendicante brutto e bianco che sputa sulla terra che lo sta ospitando e che gli dà di che sopravvivere.

Prima ancora che un artista, Michel Ocelot è un incantatore, uno di quegli illusionisti capaci di magiche incongruità, come far uscire un animale da un oggetto vuoto o un film sul medioevo della civiltà islamica da un software 3D che più moderno non si può. Con Azur e Asmar, spettacolo nel quale si mescolano suggestioni da “Mille e una notte”, Ocelot mette in scena la vicenda di un’amicizia elettiva tra un principe azzurro e un esotico Aladino inserendola nello schema della fiaba, e con questo ci ricorda che la realtà è ben diversa. Però, come insegna l’esempio di Azur, un racconto leggendario può guidare una vita, basta crederci. Basta attraversare il mare che ci divide dall’ignoto e capire che la differenza non è un segno di sottrazione ma uno scrigno di pietre preziose.
In questo gioco di specchi e porte gemelle, a ognuno il turno di riflettersi e riflettere per capire se si è più Asmar o più Azur o più Rospù. L’appello civile e morale non è alla tolleranza ma al riconoscere che -come in ogni fiaba che si rispetti- l’unione fa la forza. Ocelot vede nell’unione delle culture l’avvenire del mondo e lo comunica con il suo tratto ispirato tanto dai pittori fiamminghi che dalle miniature persiane e la sua tavolozza che mescola i colori di Francia con quelli della Turchia, dell’Andalusia e del Maghreb.


Merenda (2€) e proiezione gratuita di Azul e Asmar di Michel Ocelot
per info: cinema@cecchipoint.it

a cura di Giovani Genitori, Filmfamily (Associazione Museo Nazionale del Cinema e Videocommunity)

evento all’interno del Festival della Cultura dal Basso

TRIO CONCORDE in concerto – Serata Benefica

CONCERTO BENEFICO

TRIO CONCORDE

con Claudio Leonetti, Mattia Molina, Valerio Fischione

trio chitarristico

Il 24 agosto 2016 una scossa di terremoto di magnitudo 6.0 ha devastato l’Italia centrale. Ad essa ne sono seguite e ne seguono altre ancora oggi. Come sappiamo sono stati centinaia i morti e i feriti causati dal sisma soprattutto ad Amatrice, Accumoli e Arquata. Tra questi i genitori, la sorella e la fidanzata di Claudio Leonetti, un ventiduenne che ha perso tutto tranne la passione per la musica. Il giovane, con dignità e orgoglio, guarda al futuro e lo fa proseguendo gli studi di chitarra classica presso il Conservatorio Alfredo Casella a L’Aquila. Insieme con due compagni, Mattia Molina e Valerio Fischione, nel 2013 aveva fondato il Trio Concorde. Il gruppo si esibisce con un repertorio in gran parte sud-americano, eseguendo con la chitarra brani di autori del calibro di Jorge Cardoso, Isaac Albeniz, Jesus Guridi. Dal 2013 ad oggi hanno suonato a L’Aquila, Rovere, Fontecchio, Roma, Perugia, Terni, Bologna, Imola, Rieti ed hanno preso parte a diverse rassegne musicali e ad alcune registrazioni in Rai.

Sonia Busé, fotografa torinese residente ad Imola, ha preso a cuore la situazione di Claudio Leonetti e da settembre ad oggi ha organizzato un concerto benefico ed altri eventi in suo favore, totalizzando 21.000€ che sono stati devoluti al giovane. Un esempio di iniziativa privata che ha raggiunto risultati significativi perché dettata dall’altruismo e dalla generosità non solo da parte di questa donna sensibile, ma della collettività. Consapevole che la cifra raggiunta non basta a garantire un futuro a questo ragazzo che con dignità e determinazione vuole guadagnare i propri soldi, Sonia Busé organizza a Torino un concerto benefico in suo favore.


ingresso offerta libera

Il ricavato è totalmente devoluto a Claudio Leonetti per sostenerlo negli studi e consentirgli di conseguire il diploma presso il conservatorio.

info e prenotazioni: info@cecchipoint.it

in collaborazione con Sonia Busé: 3484226968 – soniabuseph@gmail.com

CORSO DI CLOWN

CORSO DI CLOWN

per ritrovare il bambino che c’è in noi!

SABATO 25 MARZO
DOMENICA 26 MARZO

dalle ore 9 alle ore 19

aperto a tutti con saggio finale

con Franco Muzzarelli CLOWN TIZZIO

info: 3357194703 – muzzarelli.f@gmail.com

CORSO DI CLOWN

CORSO DI CLOWN

per ritrovare il bambino che c’è in noi!

SABATO 25 MARZO
DOMENICA 26 MARZO

dalle ore 9 alle ore 19

aperto a tutti con saggio finale

con Franco Muzzarelli CLOWN TIZZIO

info: 3357194703 – muzzarelli.f@gmail.com