Biennale Democrazia Maratona Cinematografica

Biennale Democrazia – Da Vedere
Evento aperto a tutti

Paura, sogni, visioni. Una maratona cinematografica

ideato e realizzato da Aiace Torino

ore 20.30

Il posto delle fragole
di Ingmar Bergman, 1957, 91’

ore 22.30

Fantômas, primo episodio
di Luis Feuillade, 1913, 58’, sonorizzazione dal vivo a cura dei Supershock

ore 23.30

Waking Life
di Richard Linklater, 2001, 97’

Una maratona cinematografica lungo il filo della notte, passando attraverso generi e linguaggi differenti.
Paura, sogni e visioni nell’occhio della macchina da presa, con una sonorizzazione dal vivo di un grande classico del cinema horror affidata a una rock band torinese capace di ricercate sperimentazioni nella fusione tra musica e immagini.

info: www.biennaledemocrazia.it

CINEMA Scaduti! rassegna a sorpresa

SCADUTI! rassegna a sorpresa

Proiezione di un film a sorpresa

la nuova rassegna di cinema organizzata da Videocommunity vi sorprenderà ogni mese con un nuovo titolo a sorpresa che verrà proiettato nel Salone delle Arti della Casa del Quartiere Cecchi Point

ad inizio serata verranno proposti alcuni titoli di film e il pubblico voterà quale vedere quella sera

fino a quel momento non si sapranno i titoli proposti….. per non rovinare la sorpresa!!!


Ingresso Libero

Per info: info@cecchipoint.it

CINEMA Scaduti! rassegna a sorpresa

SCADUTI! rassegna a sorpresa

Proiezione di un film a sorpresa

 

la nuova rassegna di cinema organizzata da Videocommunity vi sorprenderà ogni mese con un nuovo titolo a sorpresa che verrà proiettato nel Salone delle Arti della Casa del Quartiere Cecchi Point

ad inizio serata verranno proposti alcuni titoli di film e il pubblico voterà quale vedere quella sera

fino a quel momento non si sapranno i titoli proposti….. per non rovinare la sorpresa!!!


Ingresso Libero

Per info: info@cecchipoint.it

Quit staring at my plate – Psicologia Film Festival

Cinema X Psicologia Film Festival

Proiezione del film

QUIT STARING AT MY PLATE

di Hana Jusic [2016]

Presenta Roberto Gardenghi

Psicologia Film Festival nasce nell’autunno 2009, grazie alla collaborazione fra alcuni ragazzi del Collettivo e parte del personale della Biblioteca Federico Kiesow. L’intento del Psicologia Film Festival è duplice: da una parte stimolare un confronto sui temi affini alla psicologia, la filosofia, la sociologia e tutto ciò che riguarda la mente, dall’altra proporre film di valore cinematografico, ma poco diffusi fra il pubblico italiano.

Le proiezioni sono accompagnate da una presentazione e da un dibattito condotti da un docente, un esperto del tema. L’obbiettivo più generale è di creare un circuito di diffusione cinematografica alternativa. Nuovi luoghi d’incontro e di promozione culturale. La rassegna ha infine iniziato a dare negli ultimi due anni visibilità a giovani laureati e professionisti, che sono stati invitati a partecipare alla programmazione del festival, oltre che alla presentazione di alcuni titoli.

IL FILM

La vita di Marijana ruota intorno alla sua famiglia, che lo voglia o no. Vivono stipati in un piccolo appartamento e rischiano di impazzire. Un giorno, un ictus riduce il padre in un vegetale, costringendo la figlia a farsi carico della famiglia: una madre onnipresente e un fratello portatore di Handicap. Per poter aiutare la famiglia, Marijana fa due lavori, cercando ogni tanto dei rapporti erotici con estranei per poter assaporare il gusto della libertà.
Ma cosa fare di se stessa, una volta assaggiata la nuova condizione?

Per info: Psicologia Film Festival

Ingresso libero

 

CINEMA Scaduti! rassegna a sorpresa

SCADUTI! rassegna a sorpresa

Proiezione di un film a sorpresa

 

la nuova rassegna di cinema organizzata da Videocommunity vi sorprenderà ogni mese con un nuovo titolo a sorpresa che verrà proiettato nel Salone delle Arti della Casa del Quartiere Cecchi Point

ad inizio serata verranno proposti alcuni titoli di film e il pubblico voterà quale vedere quella sera

fino a quel momento non si sapranno i titoli proposti….. per non rovinare la sorpresa!!!


Ingresso Libero

Per info: info@cecchipoint.it

SERATA TELETHON – Concerto di raccolta fondi

CONCERTO

L’Associazione P.A. Radio Soccorso Sociale con la collaborazione
della Fisorchestra del Maestro “PAOLO TRICO’”

ORGANIZZANO

SERATA TELETHON – Concerto di raccolta fondi

La fisarmonica, tradizionalmente nota nell’ambito dell’espressione musicale popolare, viene comunque attualmente fruita come strumento da concerto.
Paolo Tricò si è distinto in lunghi anni di attività in qualità di coordinatore didattico ed artistico in campo fisarmonicistico.
Tali meriti gli sono stati perciò unanimemente riconosciuti in vari concorsi nazionali ed internazionali vinti, tanto da fargli assegnare l’”Oscar Mondiale della Fisarmonica”.
L’attività musicale svolta da Paolo Tricò è mirata ad evidenziare quindi la versatilità di questo strumento in tutte le sue forme espressive. Verranno eseguiti brani di musica classica, organistica e leggera, da lui opportunamente trascritti ed adattati.
La Fisorchestra, a partire dal 1987 ha arricchito il suo repertorio inserendo di conseguenza progressivamente i brani più significativi dell’iter compositivo di Astor Piazzolla nella convinzione che un insieme di fisarmoniche possa esaltare la caratteristica e l’espressività del nuovo Tango.


Il ricavato della serata verrà interamente devoluto alla Fondazione per finanziare progetti di ricerca sulle malattie genetiche.

Per informazioni: Mario Presta Tel: 335-7402670 – 370-3264275
Associazione Radio Soccorso Sociale Onlus sede in corso Cadore,20/8 10153 TORINO
www. radiosoccorsosociale.org – E-mail: presidente.rss@radiosoccorsosociale.org

VIENTO ‘E PRIMMAVERA

MUSICA

VIENTO ‘E PRIMMAVERA
Michele Armenise cantante neomelodico

Appuntamento con Michele Armenise e’ le sue canzoni

Il neomelodico Michele Armenise presenta “NU POCO ‘E VIENTO ‘E PRIMMAVERA PRIMMA CH’ARRIVA ‘O NATALE”.
Presenterà’ le canzoni del suo cd “Viento ‘e Primmavera ” associando anche le canzoni del “D’angelo che c’e’ in me” ovvero le più’ belle canzoni portate al successo da Nino D’angelo.
Non mancheranno gli ospiti tra i quali spicca il nome del ” Group las Vegas ” che allieterà’ il pomeriggio col loro spettacolo di intrattenimento.


Biglietti: Adulti 10€ – Bambini 5€
Info e prenotazioni: +39 347 2387604

The march of hope – Psicologia Film Festival

Cinema X Psicologia Film Festival

Proiezione del film

THE MARCH OF HOPE

Presenta Yunami Chauzi

Psicologia Film Festival nasce nell’autunno 2009, grazie alla collaborazione fra alcuni ragazzi del Collettivo e parte del personale della Biblioteca Federico Kiesow. L’intento del Psicologia Film Festival è duplice: da una parte stimolare un confronto sui temi affini alla psicologia, la filosofia, la sociologia e tutto ciò che riguarda la mente, dall’altra proporre film di valore cinematografico, ma poco diffusi fra il pubblico italiano.

Le proiezioni sono accompagnate da una presentazione e da un dibattito condotti da un docente, un esperto del tema. L’obbiettivo più generale è di creare un circuito di diffusione cinematografica alternativa. Nuovi luoghi d’incontro e di promozione culturale. La rassegna ha infine iniziato a dare negli ultimi due anni visibilità a giovani laureati e professionisti, che sono stati invitati a partecipare alla programmazione del festival, oltre che alla presentazione di alcuni titoli.

IL FILM

Un furgone giallo, una macchina fotografica e nessun budget. Con questi strumenti improbabili, due amici partirono da Berlino con la speranza di conoscere la crisi dei rifugiati in Europa. Non sapevano che stavano andando via durante la definizione della politica europea moderna.

In Idomeni, hanno visto il campo gonfiarsi da 3000 a 15000 in pochi giorni dopo la chiusura improvvisa dei confini balcanici. Con una futile risposta governativa hanno documentato come i rifugiati hanno sopportato il pieno fronte dell’inverno con poco più di tende estive. Quando la fame e la malattia si sono diffuse, migliaia di rifugiati sono partiti e, seguiti dai registi, si sono fatti strada attraverso le montagne venendo “accolti” con la detenzione dalle forze armate macedoni.
Girato in un clima di paura, odio e sospetto in Europa, “La marcia della speranza” è una celebrazione di tutto ciò che ci rende umani e una protesta provocatoria alla xenofobia in crescita nell’Europa moderna.

 


Ingresso libero

Alè Alèko

TEATRO

Alè Alèko
Symban Produzioni

Due anime si ripresentano.

Prima quella di lui, poi quella di lei. E decidono di rivivere insieme la terrena esistenza. Durante la dittatura in Grecia, negli anni ’70, uno tra i combattenti per la libertà più inossidabili mai esistiti e una famosa giornalista italiana, si conoscono e resteranno amanti sino all’assassinio di lui. Alèkos Panagoùlis nella sua cattura, le sue inenarrabili torture per cinque anni, il suo tormentato amore con lei, la sua lotta solitaria contro il potere occulto, e il ritorno dei due all’anima. Con un lascito di bellezza e tenerezza per ogni creatura vivente.


Per i biglietti contattare direttamente o in cassa a teatro.

Alè Alèko

TEATRO

Alè Alèko
Symban Produzioni

Due anime si ripresentano.

Prima quella di lui, poi quella di lei. E decidono di rivivere insieme la terrena esistenza. Durante la dittatura in Grecia, negli anni ’70, uno tra i combattenti per la libertà più inossidabili mai esistiti e una famosa giornalista italiana, si conoscono e resteranno amanti sino all’assassinio di lui. Alèkos Panagoùlis nella sua cattura, le sue inenarrabili torture per cinque anni, il suo tormentato amore con lei, la sua lotta solitaria contro il potere occulto, e il ritorno dei due all’anima. Con un lascito di bellezza e tenerezza per ogni creatura vivente.


Per i biglietti contattare direttamente o in cassa a teatro.