TEATRO Edipus

More

4 Marzo 2016 21:00

Salone delle Arti

BOTTEGA D’ARTE PIEMONTE LIVE

TEATRO

EDIPUS

di Giovanni Testori

regia e adattamento di Leo Muscato

con Eugenio Allegri

produzione PierFrancesco Pisani, Nido di Ragno, Offrome

in collaborazione con ArtQuarium

Eugenio Allegri, diretto da Leo Muscato, alle prese con un dramma struggente del teatro italiano contemporaneo, “Edipus”, ed un autore, Giovanni Testori, “cui la cultura italiana… dovrà saldare tutti i conti che ha in sospeso nei confronti della sua figura e della sua opera”. Giovanni Testori inventa una compagnia di guitti che bazzica teatri semivuoti e fatiscenti. Una compagnia di ultimi, di avanzi, di diversi, di reietti dai partiti, dalle chiese e da una società che non vuol saperne nulla della loro arte. Ma loro non demordono: e per questo si ostinano a recitare le grandi opere del passato e nel tentativo di avvicinarsi al popolo, s’inventano una lingua che il volgo può  comprendere, un linguaggio tutto loro, miscuglio di dialetti, latinismi e ridicole volgarità; un linguaggio che malgrado loro, si fa poesia struggente e disarmante. Il regista Leo Muscato avvalendosi della straordinaria vis clownesca e comica di Eugenio Allegri riesce a porre l’accento sul cotè comico; come ha scritto il critico teatrale Rodolfo di Giammarco su “La Repubblica” del 26-04-2015: “quelle sue tante promiscuità di commediante-giullare, quelle sue doti di protagonista umanamente zotico, e quelle sue bizzarre versatilità di dissacratore, consolidano un’altra via, un altro sistema di segni, un’altra enfasi poetica e spudorata da cui viene fuori una figura di comico dell’arte alle prese col mito sofocleo dell’uomo parricida e incestuoso, traducendo quell’anti eroe in clown….”

Lo spettacolo verrà anche presentato in matinée per le scuole e sarà rivolto alle sole classi quarte e quinte degli Istituti Superiori, vista la particolarità dei temi.


Costi biglietti: 10€

Costo scolastiche: 5€

per info e prenotazioni: teatro@cecchipoint.it – 3383588315

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *