CINEMA Crocevia di sguardi

More

20 Ottobre 2016

Salone delle Arti

CROCEVIA DI SGUARDI 2016

Verso l’Europa

Proiezione del film THE LONGEST RUN

di Marianna Economou, Grecia 2015, 75’

Jasim e Alsaleh sono rifugiati minorenni all’interno di una prigione greca. Appena arrivati dalla Siria e dall’Iraq sono stati arrestati con l’accusa di traffico illegale di immigrati. Grazie all’eccezionale possibilità di accedere alla prigione giovanile e alle aule del tribunale, questo documentario segue i due amici da vicino mentre sono incarcerati, durante il processo e dopo il verdetto, con una suspense narrativa che mette in luce come persone molto giovani siano costrette a trasportare migranti attraverso i confini greci mentre i trafficanti continuano impuniti a fare i loro affari sulle loro spalle. Se Jasim e Alsaleh saranno riconosciuti colpevoli avranno condanne molto pesanti. Le conversazioni telefoniche tra i due giovani e le madri nei loro Paesi d’origine dilaniati dalla guerra accentuano il doppio imprigionamento che queste famiglie sperimentano. Nessuno sa come e quando la loro lunga corsa avrà fine.

Ne discute: Fabiana Giuliani (UNHCR)

Marianna Economou è una regista e produttrice di documentari basata ad Atene. Dopo gli studi in Antropologia e Fotogiornalismo ha lavorato per alcuni anni come ricercatrice e fotografa in Grecia e in Inghilterra. Dal 1989 dirige e produce documentari indipendenti e serie di documentari per la TV, con particolare attenzione alle questioni sociali e alle storie umane. I suoi film sono stati proiettati nelle TV greche, su ARTE, su YLE e su BBC. Ha partecipato a numerosi festival internazionali e ha ricevuto importanti premi. E’ uno dei membri fondatori delle produzioni Doc3.
Fabiana Giuliani per diversi anni ha lavorato come operatrice legale per il Centro Astalli di Roma (Jesuit Refugee service), come focal point per il tema del trattenimento dei richiedenti asilo e della violenza di genere. Dal 2013 lavora per l’unità di Protezione dell’UHNCR Italia, dove si occupa del monitoraggio delle condizioni di accoglienza e di trattenimento. L’attività prevede lo svolgimento di visite a campione in centri di vario genere (CAS, Ex CARA, CPSA, CIE) e il supporto al Ministero dell’Interno e alle Prefetture nello sviluppo di una metodologia di monitoraggio e nella raccolta e nella sistematizzazione dei dati.

in collaborazione con Fieri, Antiloco, AMNC e Videocommunity


Ingresso Libero

Per info: ​crocevia di sguardi
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *